Simone Cristicchi Fabbricante di Canzoni

Esce il CD Fabbricante di Canzoni di Simome Cristicchi

CRISTICCHI? NON ERA UN TORMENTONE!
Esce “FABBRICANTE DI CANZONI”, un CD intelligente! Articolo di Vincenzo Lombardi

Chi l’avrebbe mai detto: ritorna la canzone intelligente! Ironica, tagliente, fulminante, impietosa, irriverente. Cantata da una faccia di bronzo che mette sotto uno stesso ideale ombrello artistico Woody Allen, Peter Sellers, Buster Keaton, Giorgio Gaber, Elio, e una punta di “Iena” televisiva ma in versione educata e per nulla aggressiva. Ritorna Simone Cristicchi, il “cespuglio pensatore” che ha stravinto tutti i premi della musica d’autore degli ultimi tre mesi (Recanati, Premio Gaber, Premio Carosone, Premio Rino Gaetano…).

Il suo tormentone “Vorrei cantare come Biagio” non era un bluff estivo, il cantautore romano è una realtà del panorama musicale italiano è l’uscita del suo primo lavoro discografico è il giusto riconoscimento ad una gavetta che sembrava interminabile. Nella valigetta da commesso viaggiatore con la quale si fa ritrarre nella copertina del suo album di debutto, l’eclettico Simone si porta dietro il bagaglio minimo e necessario per “fabbricare” le sue canzoni.

Quando si dice l’immediatezza di un titolo: “Fabbricante di canzoni”, comunica il senso di onestà che è alla base del suo lavoro un onesto fabbricante che lavora una materia prima viva, mutevole e veloce come le idee che la attraversano. Il primo CD di Cristicchi fa scoprire l’anima ancora meno nota di Simone, quella che viaggia sul filo delle emozioni più sottili e intime, e che vanno a rivelarsi in una serie di brani come “L’isola”, “Angelo custode” fino alla sublime “Questo è amore” di Sergio Endrigo che un destino beffardo ha privato solo per pochi giorni il suo autore della gioia di riascoltarsi in questo bellissimo duetto.

Rimarrà l’ultima testimonianza della grandezza di Endrigo. Il disco è spruzzate di latin jazz, reggae, musica popolare, echi gitani, atmosfere addolcite dal garbo che una generazione di musicisti come Max Gazzè, Niccolo Fabi, Tiromancino ha eletto a suo stile. Tutti amici con cui Cristicchi divideva il palcoscenico de “Il Locale”, il famoso club della capitale. Simone ora è cresciuto è “Fabbricante di canzoni” è davvero da non perdere per riscoprire la musica di qualità .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *