giradischi puntina

Come scegliere un giradischi

Ormai i dischi in vinile sono tornati di moda e ogni amante della musica che si rispetti ne ha acquistato almeno uno negli ultimi anni. Ma non basta avere un disco tra le mani bisogna anche farlo suonare nel migliore dei modi e per questo motivo abbiamo bisogno di un giradischi. Se non sapete da che parte cominciare vogliamo darvi qualche consigli su come scegliere il giradischi giusto.

Giradischi: all-in-one o senza impianto audio?

Questa prima distinzione vi aiuterà a fare una bella scrematura tra i tanti modelli che trovate online o in negozio. I giradischi all-in-one hanno già tutto il necessario per riprodurre il suono del vinile, mentre quelli senza impianto devono essere collegati ad un amplificatore e una coppia di casse o ad un preamplificatore. Gli all-in-one costano sicuramente meno ma non hanno una qualità audio eccellente. Gli altri invece avranno sicuramente una qualità audio migliore anche se dovrete spendere qualcosina in più.

Giradischi a cinghia o a trazione diretta?

Un giradischi con trazione a cinghia è sicuramente preferibile, offre delle garanzie migliori in termini di isolamento tra le vibrazioni del motore e il piatto-testina. I giradischi a trazione diretta tendenzialmente costano di più perchè necessitano di accorgimenti per isolare dal rumore.

Dopo aver letto questo elenco di consigli dovete fare i conti con il vostro budget e decidere quanto spendere. Se volete un piccolo aiuto anche in questo caso abbiamo fatto una selezione di giradischi in base a fasce di prezzo: giradischi economici(sotto i 100,00) giradischi di fascia media(tra 200,00 – 500,00 euro), giradischi professionali (circa 1.000,00 euro)

Ci sono giradischi economici sotto i 100,00 euro e qui ve ne consigliamo alcuni.

Sono l’ideale se volete spendere poco, magari per un regalo. Ce ne sono di tutti i tipi con altoparlanti inclusi o collegabili tramite bluetooh ad altri dispositivi. L’unico consiglio che vogliamo darvi e di stare attenti perchè alla lunga potrebbero rovinare i vostri dischi, quindi attenzione!

Se invece volete spendere qualcosa in più potete restare in una fascia media tra i 200 e i 500 euro.
Se invece siete alla ricerca di un giradischi professionale e il vostro budget si aggira intorno ai 1.000,00 euro, potete dare un’occhiata a questa lista di giradischi di fascia alta.

I consigli di chi ha già acquistato un giradischi

Abbiamo raccolto le opinioni e i consigli di utenti della rete che hanno acquistato di recente un giradischi. Le opinioni che abbiamo raccolto sono eterogenee, ma la maggior parte positive. L’importa è informarsi bene e valutare il modello in base alle proprie esigenze. Una volta che avrete deciso su quale modello puntare vi consigliamo di cercare in rete il modello specifico e confrontare i prezzi, magari anche richiedendo dei preventivi diretti, cercando di spuntare qualche sconto in più.

Ma ora vediamo i consigli migliori:

Antonio L.“Spinto dalla “nuova moda del vinile” e non volendo spendere una follia per dei piatti ho optato per acquistare un giradischi di design al di sotto dei 100,00 euro. Sono soddisfatto e posso garantirvi anche anche spendendo poco ci sono ottimi modelli in commercio.”

Mirko V.“Ho scelto un modello  di una marca conosciuta in quanto, da neofita dei giradischi, volevo comunque un prodotto di qualità, solido e “serio”. Ho speso un pò in più del mio budget ma sono che si tratta di un prodotto professionale, usato da alcuni miei amici che lavorano nel settore musicale.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *