Emirati Arabi Uniti mappa

Gli Emirati Arabi Uniti

Condividi se l'articolo ti è piaciuto!

Gli Emirati Arabi Uniti nascono dall’unione di sette sceiccati sovrani costituitasi nel 1971, e sono Abu Dhabi, Ajman, Dubai, Fujairah, Ras al-Khaimah, Sharjah e Umm al Qaiwain.

Questa è la mappa degli Emirati Arabi Uniti:

Emirati Arabi Uniti mappa


Una ‘terra ricca di contrasti’, il paese offre montagne, spiagge, deserti, oasi, mercati dei beduini e le città dove novità e lusso viaggiano di pari passo.

Dubai city

Sicuramente la più conosciuta è Dubai città più accogliente del paese, vanta la più movimentata vita notturna e offre una vasta scelta a chi è interessato all’acquisto di beni esenti da tasse. L’ideale è trascorrere qualche giorno curiosando per i suq (mercati) oppure passeggiare sul lungomare per godersi l’atmosfera della città. Dubai probabilmente l’unica città del Golfo dove di antico non c’è quasi nulla ma sembra che ciò non abbia alcuna importanza.

La città ospita spesso eventi sportivi di grande rilevanza come tornei di tennis, di golf, di equitazione e gare automobilistiche nel deserto di risonanza mondiale.

La città è divisa in due parti: Deira, a nord-est, e Dubai, a sud-ovest. Le due parti sono separate dall’insenatura del Golfo (chiamata al-khor).

Il Museo di Dubai occupa il forte Al-Fahaidi, costruito all’inizio del XIX secolo. A quanto pare, il forte è l’edificio più antico della città e per molti anni è stato la residenza dei capi di stato di Dubai e la sede del governo. Il museo illustra la storia di Dubai, l’archeologia locale, le armi, le danze, la vita dei beduini.

Il mercato più interessante della città è il suq dell’oro, che troverete subito a nord-ovest della zona portuale degli abra; questo mercato è il più esteso del mondo arabo

Se vi trovate a Dubai per fare acquisti, ben presto vi renderete conto che questo è un vero paradiso per gli amanti dello shopping.

La vita notturna si concentra intorno ai ristoranti, ai bar e alle discoteche ospitati negli alberghi di lusso. A proposito degli alberghi qui sono presenti le strutture più lussuose e ed architettonicamente più spettacolari, un esempio su tutti è il famoso Burj Al Arab, l’hotel a sette stelle, a forma di vela, basti pensare che la suite più piccola è di appena 170 mq., mentre la più grande arriva ad un massimo di 780 mq. Il tutto contornato da diversi ristoranti, bar, centro benessere e piscina.

emirati01Lo scenografico hotel Atlantis, The Palm, interamente dedicato all’oceano, con all’interno un parco acquatico, che accontenta grandi e piccini. Ultimo ma non per importanza il magnifico Armani Hotel Dubai, situato all’interno della torre più alta del mondo Burj Khalifa, questo hotel è tutto in stile Armani, infatti lo stilista ha curato personalmente lo stile e l’arredamento.

Alcune escursioni consigliate da Dubai, la costa orientale con Sharjah, Dibba, Oasi di Bithnah, esperienza per gli sportivi invece è sciare sulle spettacolari dune di sabbia di Margham.

Abu Dhabi – la capitale

La capitale degli Emirati Arabi Uniti è Abu Dhabi, è difficile credere che questa moderna, elegante e lussuosa città in continua crescita, appena quarant’anni fa fosse solo un villaggio di pescatori e di produzione di perle. Fondata nel 1761, Abu Dhabi divenne sede della famiglia regnante Al-Nahyan, che vi si trasferì da Liwa nel 1793. Nel XIX secolo divenne un centro abbastanza importante per la produzione di perle. Abu Dhabi è la città più ricca e politicamente più importante dei sette emirati del paese.
Capirete di non trovarvi in un luogo antico quando vedrete il Palazzo Al-Hosn, conosciuto comunemente con il nome di Vecchio Forte o Forte Bianco, uno dei pochi edifici della città che risale a più di trent’anni fa. Il forte originario fu edificato dal primo erede della dinastia Al-Nahyan, ma alla fine del XIX secolo fu rimpiazzato dalla struttura attuale, che è stata adesso restaurata e modernizzata e viene utilizzata come archivio; Il cortile con le decorazioni di piastrelle dell’ingresso principale sono particolarmente degni di nota.

A sud di Abu Dhabi sorge un Centro di Artigianato Femminile, dove sono in mostra (e in vendita) tessuti tradizionali e altre opere. Il souk antico, situato sul lungomare settentrionale, ospita un piccolo mercato dell’oro e un gran numero di negozi di casalinghi; tuttavia, pare che in futuro verrà rimpiazzato da un mercato moderno. La vita notturna di Abu Dhabi è piuttosto sonnolenta; qui non troverete molte cose da fare di sera.

Uno dei più maestosi e fastosi hotel è sicuramente l’Emirates Palace, decorato con foglie d’oro e con quasi 1.000 lampadari di cristalli Swarovski, viene scambiato spesso per il palazzo presidenziale. Alcune escursioni consigliate sono, safari nel deserto, la visita della Moschea Sheikh Zayed, il punto religioso di riferimento nazionale.

Informazioni utili per viaggiare negli Emirati Arabi

• DOCUMENTI
I viaggiatori di nazionalità italiana non necessitano di visto d’ingresso per visitare gli Emirati Arabi. Al momento dell’arrivo, sarà sufficiente presentare il proprio passaporto con una validità superiore ai sei mesi.

• FUSO ORARIO
La differenza di fuso orario è di 3 ore in più rispetto a quella italiana; quando da noi è in vigore l’ora legale la differenza è di 2 ore.

• LINGUA
La lingua ufficiale è l’arabo, l’inglese è compreso e parlato ovunque.

• VALUTA

La lingua ufficiale è l’arabo, l’inglese è compreso e parlato ovunque. La moneta è il Dirham e vale circa € 0.21, le principali carte di credito sono accettate in quasi tutti gli hotel.

• BANDIERA
Emirati Arabi Uniti Bandiera

 

Condividi se l'articolo ti è piaciuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *